mia moglie Rita, controluce; questo ritratto l'ho realizzato con un'abbinata insolita ma efficace:
l'obiettivo sovietico Helios 40-2 85mm f/1,5 - a causa dell'antiriflessi singolo e delle scarse
passivazioni del barilotto - soffre di un vistoso flare da interriflessioni interne che eleva la soglia
di velo nelle ombre e crea sulle alte luci una sorta di effetto flou naturale, nonostante la chiusura
ad f/5,6-8 e l'adozione di un paraluce Nikon HN-20; naturalmente questo "difetto" nel ritratto
acquista una valenza positiva; il negativo stato stampato su carta Kentmere Kentint azzurra, che
mantiene l'intonazione nelle zone inesposte e vira prontamente al grigio freddo in quelle annerite;
credo che l'abbinamento fra obiettivo (usato su Nikon F4S) e carta da stampa sia inconsueto ma
di sicuro effetto