LA CAVA DI CINGOLI

______________________________________________________________________

La cava di Cingoli, nelle Marche, lavora su strati del bianco ammonitico caratterizzati da una sedimentazione in livello
EH-0 negativo o facies eusinica, fondali poco ossigenati con presenza di ione Fe++ che ha consentito la formazione di
FeS2 nelle varianti cubica e rombica, ovvero Pirite e Marcasite, le quali si rinvengono sotto forma di cristalli dal
caratteristico colore dorato associatI alle ammoniti fossilizzate in bianco calcare: il pregio estetico di tali reperti
fuori discussione; queste immagini si riferiscono ad una scampagnata esplorativa dell'estate 1984.
_______________________________________________________________________________________

 

       

________________________________________________________________________________________

CONTATTO          RICERCHE IN ITALIA 1981-84