Il profilo della Giulia GT; due difetti congeniti erano rappresentati dalla NON-tenuta delle guarnizioni nella zona dei vetri
discendenti e del bagagliaio; i vetri - privi di cornice - andavano direttamente in battuta e col tempo acquistavano gioco,
lasciando trafilare l'acqua, ed anche il bagagliaio presentava problemi analoghi; un'altro piccolo limite, legato alla piattaforma
"progetto 105" che condivideva con la Giulia berlina, era rappresentato dall'insufficiente rigiditÓ dello chassis nella zona
posteriore, nell'area che va dall'asse delle ruote alla targa: sovraccaricando il vano bagagli Ŕ possibile osservare, negli
avvallamenti della strada, una leggera flessione, avvertibile dal profilo degli archi passa-ruota